Fare cultura è fare politica

Inviato da massimo il 17 Ottobre 2013 - 5:54pm

"FARE CULTURA È FARE POLITICA - Gianni Bosio 1923-2013"

Convegno organizzato da Lega di Cultura di Piadena, Circolo Gianni Bosio di Roma, Istituto Ernesto De Martino di Sesto Fiorentino, Comune di Acquanegra sul Chiese, Associazione Postumia di Gazoldo degli Ippoliti


Sabato 26 ottobre 2013
Teatro comunale di Acquanegra sul Chiese (Mantova)

M A T T I N A

Ore 9.45 – 13.00
Sessione su Gianni Bosio

Apertura dei lavori con due canzoni eseguite da “I giorni cantati”
Introduzione di Alessandro Portelli e Simona Pezzano, "Prendere la
parola: le classi non egemoni protagoniste della loro cultura"
Eugenio Camerlenghi, "Gianni Bosio: fare storia per fare politica"
Cesare Bermani, "La ricerca del canto sociale"
Enrico Pugliese, "Uno sguardo dal sud"
Due canzoni eseguite da Peto e Leo

P O M E R I G G I O

Ore 14.30 – 16.15
Le esperienze

Apertura dei lavori con canzoni eseguite da Sara Modigliani
Matteo Rebecchi, "La Lega di Cultura di Piadena"
Enrico Grammaroli e Omerita Ranalli, "Il Circolo Gianni Bosio di
Roma"
Antonio Fanelli e Mariamargherita Scotti, "L’Istituto Ernesto de
Martino di Sesto Fiorentino"

Ore 16.15 – 18.30
Sguardi contemporanei

Andrea Brazzoduro, "Storia orale e culture in movimento"
Alessio Lega, "Il canto sociale oggi"
Mariella Eboli, "Coltivare la terra, coltivare la mente"
Piero Bevilacqua, "La cultura come condizione egemonica della
politica"

Ore 21.00
Concerto “Vengo da lontano e non vado via”
Musiche migranti tra l’Asia, Piadena e Roma. Con introduzione di
Alessandro Portelli

Con Jagjit Raj Mehta (India), Rohullah Taqavi (Afghanistan), Sheree
Durgiana Mandir (Centro Culturale
Indu di Castelverde), Gurdwara Kalgidhar Sahib (Centro Culturale Sik di
Pessina Cremonese),
Sushmit Sultana (Bangladesh), Serhat Akbal(Kurdistan).

Ingresso libero